CISL ROMAGNA

Ultime News

  • Home
  • News
  • News
  • Devi stipulare un contratto di locazione? Sei inquilino e hai bisogno di informazioni?

500.000 euro per il settore edile della provincia di Ravenna

28 maggio 2020

Tutte le parti sociali del settore edile della provincia di Ravenna, costituenti la Cassa Edile e la Scuola Edile - CPT (Ance Romagna, Cna Costruzioni Ravenna, Anaepa Confartigianato Ravenna, Legacoop Romagna, Agci Emilia Romagna, Confcooperative Rimini – Ravenna, Feneal Uil Ravenna, Filca Cisl Romagna, Fillea Cgil Ravenna) a seguito di un proficuo confronto in data 25 maggio hanno sottoscritto due importanti accordi per la ripartenza del settore, a seguito del blocco dovuto al contagio Covid-19, con un sostegno tangibile per imprese e lavoratori.

Valutando la situazione causata dalla pandemia come un evento di portata straordinaria che ha colpito fortemente tutto il sistema produttivo della provincia di Ravenna, in particolare il settore edile, e che ha creato forti difficoltà ai lavoratori e alle imprese, i rappresentanti delle aziende e dei lavoratori del settore hanno definito uno stanziamento straordinario di mezzo milione di euro a sostegno dei lavoratori e delle imprese.

Lo stanziamento sarà così ripartito:

  • 200mila euro ai lavoratori – che a fronte delle ore di cassa integrazione hanno visto un forte ridimensionamento delle loro retribuzioni - come versamento da parte della cassa edile nel mese di giugno in proporzione alle ore fatte di cassa integrazione nei mesi di marzo e aprile; per un lavoratore sospeso dal lavoro con 9 settimane di cassa integrazione questo significherà ricevere un bonifico di circa 150 euro;
  • l’istituzione di una diaria straordinaria per i lavoratori del settore ricoverati per contagio Covid-19 di 30 euro al giorno fino ad un massimo di 50 giorni;
  • 200mila euro come sgravio contributivo alle aziende nei confronti della cassa edile, in considerazione delle difficoltà e dei costi aggiuntivi nella ripartenza per la gestione delle norme anticontagio per i mesi di giugno, luglio e agosto 2020;
  • 100mila euro come formazione gratuita messa a disposizione delle aziende e dei lavoratori da parte di ISPER-CPT (Scuola Edile della provincia di Ravenna) con particolare riguardo a studiare e approfondire percorsi di innovazione per supportare e incentivare una valorizzazione e innovazione dell'attività imprenditoriale improntata sui nuovi materiali, sulla rigenerazione urbana e sull’efficientamento energetico in ottica ambientale.

“Le difficoltà del periodo non sono certamente superate con questi accordi, ma riteniamo – concludono tutti gli attori a rappresentanza del settore edile – di aver dato un contributo, anche grazie alle buone relazioni sindacali presenti nel territorio, alla ripartenza in sicurezza e nel segno dell’innovazione del settore anche in ottica ambientale".

Per maggiori informazioni contatta la FILCA Romagna

Altre News

Rimini Forlì Cesena Ravenna Faenza FAI

Unigrà aderisca al contratto

Unigrà aderisca al contratto
Rimini Forlì Cesena Ravenna Faenza FILCA

Rinnovo CCNL legno: trovata...

Rinnovo CCNL legno: trovata l’intesa
Rimini Forlì Cesena Ravenna Faenza FAI

Terra di ROMAGNA - Giornalino...

Terra di ROMAGNA - Giornalino n. 1 ottobre 2020 a cura di FAI CISL Romagna

Link utili