CISL ROMAGNA

Ultime News

Smart working: un'esperienza preziosa

23 giugno 2020

Nei giorni dell'emergenza coronavirus il 70% dei dipendenti pubblici del cesenate hanno fatto della propria casa un ufficio. E' quanto emerge da una ricerca fatta da "Il Resto del Carlino Cesena".

Da ieri soltanto il 17% dei dipendenti del Comune di Cesena e dell'Unione Vallesavio, 720 in tutto, sono in smart working, mentre negli uffici del Caps, dell'Inail, dell'Agenzia delle Entrate la percentuale di chi lavora da remoto resta molto più alta, oltre la metà dei dipendenti. Il picco si registra negli uffici dell'Inps dove delle 200 persone spalmate tra Cesena, Savignano e Forl'i, solo il 30% è in sede per garantire i servizi allo sportello.

«Chiediamo alle imprese - dichiara Francesco Mannelli, segretario generale CìsI Romagna sulle pagine de "Il Resto del Carlino - di scommettere su un cambiamento culturale e di normare lo smart working in un quadro contrattuale per farne uno strumento nuovo, non semplice telelavoro. L'obiettivo è cogliere la doppia opportunità di incrementare la produttività e di favorire la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro»

Altre News

Rimini Forlì Cesena Ravenna Faenza FNP

Pensioni: dare certezze a...

Pensioni: dare certezze a lavoratori e pensionati

Link utili