CISL ROMAGNA

Ultime News

  • Home
  • News
  • News
  • I lavoratori agricoli hanno finalmente il contratto

Confronto positivo con il comune di Bagno di Romagna sul bilancio di previsione 2021-23

12 marzo 2021

Si è concluso giovedì 11 marzo il confronto tra CGIL CISL e UIL e l’Amministrazione comunale di Bagno di Romagna per la definizione del Bilancio di previsione 2021-23.

Il confronto, partito da ottobre dello scorso anno, è stato positivo e ha visto l’approvazione di molte delle nostre richieste - evidenziano i Segretari generali di CGIL CISL e UIL Silla Bucci, Francesco Marinelli e Marcello Borghetti- a riprova che un dialogo continuo e costruttivo tra Istituzioni e parti sociali è una risorsa che può portare alla Comunità degli importanti risultati.

Tra le nostre richieste infatti l’invarianza di tutte le imposte comunali e l’impegno a rivedere l’aliquota di esenzione Irpef, ora fissata a 10 mila euro.

Inoltre giudichiamo positivamente il mantenimento delle spese correnti connesse ai servizi sociali e all’economia, confermando così gli aiuti rivolti alle persone e alle imprese, vista l’emergenza che ancora purtroppo colpisce le nostre comunità sia a livello sociale ed economico.

Il Sindaco Baccini ha inoltre accolto la nostra proposta di un tavolo permanente che coinvolga tutti i Comuni della valle del Savio, che tratti i temi della legalità soprattutto nel rapporto tra pubblico e privato. La criminalità purtroppo anche nel nostro territorio, cerca di approfittare della crisi, ma questo non lo dobbiamo permettere.

Anche per questo, l’Amministrazione si è impegnata a sottoscrivere un documento in materia di appalti e legalità, come previsto dal Patto per il Lavoro e per iI Clima firmato a livello regionale, che prevede il coinvolgimento delle parti sociali nei processi decisionali, per controllare l’andamento degli investimenti e soprattutto la gestione dei tempi di realizzazione, con una costante azione di contrasto ai fenomeni di sfruttamento del lavoro e all’illegalità.

Sono state confermate le risorse comunali dedicate ai buoni spesa, che andranno ad aggiungersi a quelle statali e verrà introdotto un aiuto alla natalità, tema quello della crisi demografica che colpisce soprattutto i comuni montani. In questo senso abbiamo anche richiesto all’Amministrazione di rivedere i criteri di contribuzione del Comune al trasporto pubblico locale per il bacino di Forlì-Cesena, che attualmente penalizza soprattutto le famiglie e gli studenti che abitano nei comuni più interni.

L’ampliamento della Casa Protetta “Camilla Spighi” con l’introduzione del Centro diurno è certamente un investimento positivo, che amplia i servizi dedicati agli anziani, la fascia di popolazione ad oggi più colpita dalla pandemia.

Abbiamo chiesto al Sindaco di reinvestire parte dei proventi derivanti dalla lotta all’evasione fiscale, che oggi più che mai deve essere rafforzata viste le risorse straordinarie investite per la pandemia, verso progetti di sostegno all’economia locale, come “la Vantaggiosa” che ha avuto molto successo tra i cittadini bagnesi.

Il Sindaco ci ha aggiornato riguardo la volontà lodevole di confronto tra il Comune di Bagno di Romagna e l’AUSL sul tema del rafforzamento dei servizi socio-sanitari territoriali locali, in particolare dei servizi offerti dall’Ospedale Angioloni che potranno essere di aiuto alla rete dei servizi di prossimità per tutta la comunità dell’Alto Savio, per il quale verificheremo l’andamento e la rispondenza alle reali esigenze della comunità.

Infine concludono i Segretari Generali Bucci Silla (Cgil Cesena), Marinelli Francesco (Cisl Romagna) e Borghetti Marcello (Uil Cesena)- abbiamo sottolineato l’importanza dello sblocco delle infrastrutture, specialmente della Ex 3 bis Tiberina e della E45, arterie di traffico fondamentali per il Comune, ma anche per l’economia di tutta la provincia e la regione stessa.

CGIL CESENA – Silla Bucci
CISL ROMAGNA – Francesco Marinelli
UIL CESENA - Marcello Borghetti

Altre News

Rimini Forlì Cesena Ravenna Faenza FP

Dipendenti USL Romagna: De...

Dipendenti USL Romagna: De Pascale incontra i rappresentati sindacali
Rimini Forlì Cesena Ravenna Faenza

Redditi dei romagnoli ancora...

Redditi dei romagnoli ancora tra i più bassi in Regione
Rimini Forlì Cesena Ravenna Faenza FAI

Lavoratori agricoli - Zero...

Lavoratori agricoli - Zero sostegni - Zero diritti

Link utili