CISL ROMAGNA

Ultime News

La silenziosa strage continua

9 maggio 2018

Non sono passati neppure dieci giorni dalla giornata del Primo Maggio, quando si è posto l’attenzione sui troppi incidenti sul lavoro, e in Romagna dobbiamo registrare almeno 5 lavoratori gravemente infortunati mentre svolgevano le loro mansioni. “È solo tenendo i riflettori accesi su questo fenomeno e continuando a denunciarlo che potremo migliorare la sicurezza di chi lavora” afferma Franco Garofalo della Cisl Romagna ed esperto di salute e sicurezza sul lavoro.

Per questo nella giornata di ieri è stato organizzato a Rimini un incontro dei Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) e nell'occasione Antonino Pizzimenti dirigente CML Inail Rimini ha dichiarato che "gli infortuni rappresentano un costo molto elevato sia per l'azienda che per la società: i lavoratori garantiscono i profitti ma devono anche vedere salvaguardata la loro salute."

Purtroppo in alcune aziende si registrano attività elusive della normativa e comportamenti lesivi del ruolo del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza. “Come sindacato - conclude Garofalo - non smetteremo di chiedere più ispettori del lavoro, più formazione sul posto di lavoro e la valutazione dei rischi sulle attività di manutenzione”.

Invitati seminario sicurezza Rimini 08052018.jpeg

Nella foto: Antonino Pizzimenti (dirigente CML INAIL Rimini), Mattia Vittoria Pennestrì (direttrice Inps sede di Rimini), Massimiliano Chieppa (responsabile area vigilanza 1 della ITL di Rimini) e Loris Fabbri (direttore UOPSAL Rimini Azienda USL della Romagna)

Comunicato stampa

Corriere Romagna

Resto del Carlino

Corriere Romagna

 

Altre News

Rimini Forlì Cesena

Assunzioni di oltre 12.000...

Assunzioni di oltre 12.000 persone entro il 2018
Rimini Forlì Cesena Ravenna Faenza

Processo Aemilia, i sindacati...

Processo Aemilia, i sindacati contro le mafie
Rimini Forlì Cesena Ravenna Faenza

Emilia-Romagna: verde sul...

Emilia-Romagna: verde sul bilancio, rosso sugli indici

Link utili