CISL ROMAGNA

Ultime News

  • Home
  • News
  • News
  • Benessere in regione: migliorare la qualità del lavoro

Turismo, oggi protesta a Roma contro i voucher

1/08/2018

I lavoratori ed i delegati Fisascat Cisl e degli altri sindacati protestano oggi 1° agosto davanti a Montecitorio contro l’introduzione dei voucher nel settore turistico.

Il settore del turismo occupa in Romagna fino a 110.000 lavoratori e precisamente 42.000 nella provincia di Rimini, 35.000 in quella di Forlì-Cesena e 32.000 in quella di Ravenna contribuendo a realizzare circa il 10% del PIL dell’economia romagnola.

La reintroduzione del voucher nella riviera romagnola peggiorerebbe sicuramente le condizioni di lavoro degli occupati in questo settore, non riconoscendo la qualità della loro professionalità ed incentivandoli a cercare lavoro qualificato altrove.

I sindacati sollecitano piuttosto le imprese e gli Enti Locali a lavorare sul versante di un’offerta turistica che allunghi la stagione estiva e la integri con tutte le risorse della Romagna: entroterra, borghi, città d’arte, turismo congressuale e termale, soggiorni di benessere ed eventi sportivi.

Davide-Guarini.jpg

Davide Guarini (Segretario Generale Fisascat CISL)

Comunicato stampa

Scarica il volantino

Corriere Romagna FC

Corriere Romagna RA

Corriere Romagna RN

 

Altre News

Rimini Forlì Cesena Ravenna Faenza

Sei un lavoratore/lavoratrice...

Sei un lavoratore/lavoratrice autonomo/a a Partita IVA o freelance?
Rimini Forlì Cesena Ravenna Faenza

Ripartiamo dal sud per unire...

Ripartiamo dal sud per unire il paese
Rimini Forlì Cesena Ravenna Faenza

Fare luce sulle cooperative...

Fare luce sulle cooperative irregolari

Link utili