CISL ROMAGNA

Ultime News

Benessere in regione: migliorare la qualità del lavoro

24/04/2019

"Preoccupati per la qualità del lavoro. Il Patto regionale per il lavoro è stato uno strumento fondamentale per contrastare questi dieci anni di crisi, ora, con il nuovo scenario che si prospetta, occorre rinnovarlo e rilanciarlo". Questo uno dei tanti temi toccati da Filippo Pieri, segretario generale della Cisl Emilia-Romagna, nella lunga intervista al TgR RAI.

Infatti in regione si sta un pò meglio del 2014, ma ancora peggio rispetto al 2007. Questa è una lettura che si trae dall'indicatore creato dal Centro Studi della Cisl Nazionale che calcola il benessere di ogni regione rispetto al 2007, anno in cui è cominciata la crisi. Dopo 11 anni si è ancora indietro di oltre 6 punti nell'indice sintetico, però i valori che calcolano i livelli d'istruzione presentano rispetto al 2007 una regione con più laureati e partecipanti alla formazione continua, anche da parte di non occupati. Le note dolenti arrivano sul lavoro perché il tasso di occupazione è diminuito di un punto percentuale, il lavoro precario è aumentato del 50% e ci sono più occupati sovraistruiti. Notizie dolenti anche sul fronte sociale perché il tasso di disoccupazione è passato dal 3% del 2007 al 6% del 2018 ed i part time involontari sono aumentati di quattro volte.

La Regione sta investendo sul fronte formazione, ma è evidenete l'assenza di regia di una politica industriale ed economica nazionale.

Filippo-Pieri-TgR-RAI-play-small.jpg

Altre News

Rimini Forlì Cesena Ravenna Faenza ADICONSUM FISASCAT

Il commercio elettronico....

Il commercio elettronico. Fra paure e quotidianità
Rimini Forlì Cesena Ravenna Faenza

Taglio del cuneo fiscale

Taglio del cuneo fiscale

Link utili