CISL ROMAGNA

Ultime News

Vis Mobility, pronti all `istanza di fallimento

8 novembre 2019

I chiarimenti dei dirigenti della società non hanno rassicurato le sigle sindacali  FIM, FIOM e UILM che preparano le prossime iniziative per la tutela dei lavoratori. La contrapposizione tra la dirigenza della Vis Mobility e le organizzazioni sindacali Fim-Cisl, Fiom-Cgil, Uilm Uil non si ferma, anzi i sindacati annunciano che tra le prossime mosse in atto a tutela dei lavoratori per il recupero degli stipendi dovuti, c'è la predisposizione di un'istanza di fallimento contro la ditta specializzata nella segnaletica stradale.

"Nel corso dell'ultima assemblea sindacale dello scorso 31 ottobre - spiegano Riccardo Zoli, Giovanni Cotugno e Valerio Garattoni, rispettivamente per Fim, Fiom e Uilm - tutti i lavoratori del gruppo Vis Mobility di Santa Sofia hanno discusso della situazione relativa agli ormai 5 stipendi in arretrato. Una volta verifìcato che le promesse di pagamento delle retribuzioni erano state disattese si è presa la decisione di procedere con le dimissioni per giusta causa dei lavoratori, anche in considerazione di un'azienda quasi del tutto ferma, senza materiali per poter proseguire i lavori".

Tante dunque le perplessità sulla gestione presente e sul futuro di Vis Mobility, nel frattempo come organizzazioni sindacali continueremo a lavorare con tutti i mezzi anche legali a disposizione per recuperare gli stipendi dei lavoratori. Le prossime mosse sono la richiesta di responsabilità solidale e la presentazione di un'istanza di fallimento.

Corriere Romagna

Il Resto del Carlino

Altre News

Rimini Forlì Cesena Ravenna Faenza

Oltre 35milioni di euro per...

Oltre 35milioni di euro per i contribuenti romagnoli
Rimini Forlì Cesena Ravenna Faenza

Lavora con noi

Lavora con noi
Rimini Forlì Cesena Ravenna Faenza FAI

I pescatori non siano dimenticati...

I pescatori non siano dimenticati dalla politica

Link utili